FIKJ - FEDERAZIONE ITALIANA KYUSHO JITSU

Vai ai contenuti

Menu principale:

Aggiornato al
29Luglio2018


IL MASSIMO RISULTATO CON IL MINIMO SFORZO





Il KYUSHO JITSU è l'arte di controllare e rendere inabile una persona col minimo sforzo, mettendola KO in due secondi, così come sta a significare il suo stesso nome. Tutto questo è possibile grazie all'utilizzo dei punti di pressione dell'agopuntura e dei centri nervosi, posti lungo i percorsi energetici chiamati Meridiani, che possono essere attivati solo con un corretto modo di colpire, tramite pressione, percussione e fregamento, e grazie ad una giusta angolazione e direzione, di cui, ne potrà scaturire uno shock neurologico, un arresto cardiaco o respiratorio. Prima di tutto, il Kyusho Jitsu non è un'arte marziale, ma un sistema che può essere applicato da qualsiasi arte marziale; inoltre è una materia che è stata oggetto di studio in tutte le scuole tradizionali di combattimento del passato, generalmente viene trattato come "Arte Segreta"  in Cina è conosciuto come Dim Mak.
Torna ai contenuti | Torna al menu